Newsletter n. 100

Premio di laurea Gentili Soci, mi è grato comunicarVi, con molto piacere, che il bando per il premio alla Tesi di laurea 2013-2014 ha ricevuto molte candidature: ben 11 candidati, provenienti da 7 diverse università. Di seguito sono riportati i nominativi dei candidati e i tioli delle tesi – CARLO MAIORANO, “Un sistema di supporto alle decisioni per gli sfioratori delle opere di sbarramento” , Politecnico di Milano – SIMONA CIANFARANI, “Applicazione del nuovo regolamento tecnico per l’analisi di stabilità di dighe in RCC”, Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – SIMONE MAGLIANO, “Metodo probabilistico per la verifica sismica di dighe a gravità in calcestruzzo” , Università degli Studi di Roma Tre – GIULIA BUFFI, “Il monitoraggio sismico delle dighe murarie come strumento per il controllo dinamico e statico dello stato di conservazione del manufatto e della sezione di imposta”, Università degli Studi di Perugia – EMANUELA SERBOLI, “Analisi delle proposte d’intervento sulle dighe di Levane e La Penna per la mitigazione del rischio idraulico”, Università degli Studi di Firenze – EMANUELE BARBIERE, “I progetti di gestione degli invasi – Il caso della diga del Passante”, Università degli Studi della Calabria – GIUSEPPE MIRARCHI, “Modellazione afflussi-deflussi e calcolo del DMV nel sistema idroelettrico Orichella-Timpagrande-Calusia”, Università degli Studi della Calabria – DONATO INFANTE, “Il monitoraggio di sbarramenti idraulici mediante l’uso di immagini satellitari elaborate con tecnica DInSAR. I casi della diga di Campolattaro e della diga di Conza della Campania”, Università degli Studi di Napoli “Federico II – MARTINA COLOMBO, “Analisi statiche e sismiche di una diga a gravità a speroni”, Politecnico di Milano – SILVIA CORDERO, “Modellazione numerica della propagazione di onde di dam-break, caso studio: gli sbarramenti in terra”, Politecnico di Torino – DAVIDE AIMO, “Soluzioni innovative relativi agli scarichi superficiali di dighe e sbarramenti fluviali”, Politecnico di Torino Il Comitato ha nominato apposta Commissione che provvederà a valutare le candidature ricevute e a individuare il destinatario (o destinatari) del premio.