Climate Change

Anno Costituzione: 2015
Coordinatore: Carlo Monti
Membri del Gruppo:

Autorevoli fonti concordano che la tendenza ad un “climate change” è in atto.

I cambiamenti climatici comportano conseguenze sulla distribuzione temporale e spaziale delle acque superficiali e modifiche a livello di bacino imbrifero.

Il GdL si propone una riflessione ingegneristica sugli effetti di tale fenomeno, in termini di disponibilità della risorsa idrica (sia dal punto di visto quantitativo che qualitativo) e in termini di possibili impatti sugli invasi artificiali, valutando dati e studi disponibili e riflettendo sulle ripercussioni prevedibili e su possibili azioni conseguenti.

  • Evidenze e studi sul climate change sulle Alpi e nel Sud Europa: Temperatura, Piovosità, Regime nivale, Eventi estremi attuali e precedenti.
  • Impatti sul regime idrologico e sul bacino imbrifero:
    • disponibilità della risorsa
    • regime idrologico alpino/appennico
    • regime idrologico di valle e di pianura
  •  Impatti sugli invasi artificiali: chimica lacustre, sedimenti, produttività e rete trofica, sulla comunità biologica (biodiversità), etc.
  • Possibili influenze interessanti dighe e loro serbatoi, (temperatura dei corsi d’acqua e dei bacini, trasporto solido, rimobilizzazione di elementi chimici dai serbatoi, etc.)
  • Ruolo degli invasi e della loro funzione di regolazione, criteri per un aggiornamento degli usi previsti e delle regole di gestione
  • Riflessioni su possibili azioni mitigatrici (es: gronde/scolmatori/serbatoi/casse di espansione; sistemazioni idrauliche, piani di laminazione, sgombero del territorio contiguo agli alvei, etc.)
  • Riflessioni su riorganizzazioni della raccolta ed elaborazione dei dati idrologici.
Spiacenti, non sono presenti rapporti finali.
Spiacenti, non sono presenti documenti di questo tipo.
Spiacenti, non sono presenti documenti di questo tipo.
Spiacenti, non sono presenti documenti di questo tipo.
Spiacenti, non sono presenti documenti di questo tipo.